mercoledì 19 luglio 2017

SOUL RAW LAB & WINE



Il cibo di strada incontra la cucina gourmet in chiave crudista da Soul Raw Lab & wine

Siamo a due passi da Piazza Navona, in via Santa Maria dell’Anima. Ti lasci alle spalle il Chiostro del Bramante, percorri questa strada che costeggia la celebre piazza e,  rima di arrivare alla statua del Pasquino, ti fermi dietro San’Agnese, lì, al 52, c’è Soul Raw Lab & wine: locale unico nel suo genere, specializzato in panini gourmet proposti in chiave crudista; stile “raw” ma reinterpretando in chiave creativa il cibo di strada.

Il locale è piacevole, pavimento in legno di recupero,  bancone rivestito di lamiera bugnata - qui i panini vengono preparati sul momento – alti tavolini a parete e sgabelli in ferro e legno, illuminazione con tubi in rame stile distilleria.



Soul Raw Lab & Wine è un fast food di lusso, dove nobili materie prime incontrano una cucina “povera” e il cibo di strada. Un’offerta culinaria basata sulla qualità di prodotti serviti esclusivamente crudi. Si, perché l’originalità di Soul inizia dal suo laboratorio, privo di fuochi e dove si interviene sulle materie prime solo con marinature ed essiccature. 

Una cucina veloce ma di alta qualità di cui protagonisti indiscussi sono i panini gourmet di pesce crudo e le fresche tartare di carne, il tutto accompagnato da ottimi vini di nicchia. Soul incarna la perfetta unione di esperienze, mentalità e palati differenti.

L’idea è di Adriano Carollo anima e mente de progetto. La cucina è affidata alle cure dello chef Filippo Ferretti, che reinterpra in chiave creativa il cibo di strada, orientato alla qualità dei prodotti e alla valorizzazione della territorialità. 

Tre i soci finanziatori Antonio Scarinci, Alessandro Giampaoli e Leonardo Pierbattisti. Con i loro differenti background ognuno ha portato la propria expertise per sviluppare una proposta del tutto innovativa per quella che è l’offerta culinaria romana, un laboratorio culinario creativo che propone un connubio tra ottimo cibo, veloce ma gourmet, e una importante selezione vinicola fuori dal comune.

Un menù che sa raccontare con estrema semplicità una variegata gamma di sapori mediterranei, contaminata da innovative incursioni di aromi orientali, che cerca di andare incontro alle diverse esigenze della clientela, proponendo piatti a base di pesce, carne e vegan friendly.



Una raffinata ricerca culinaria portata avanti dal giovanissimo Chef Filippo Ferretti che grazie alla specializzazione in cucina crudista e a base di pesce, ha saputo trovare la giusta chiavi di lettura per ciascun ingrediente.

Il 90% dei prodotti lavorati provengono dal territorio laziale. 
Il pesce è in gran parte proveniente dal litorale tra Latina e Gaeta, fatta eccezione per Gambero Rosso (proveniente dalla nota Mazzara del Vallo) e per il salmone, che non è reperibile nelle acque nazionali. Anche carni e prodotti caseari sono di provenienza locale, con più precisione provenienti dalla campagna di Latina.
Le verdure seguono la stagionalità e vengono fornite giornalmente da un centro di cottura specializzato e artigianale.
Il pane che, come tiene a specificare lo Chef Filippo Fernetti, non è un pane ma un pane-pizza, è frutto di uno dei forni più rinomati di Roma, Roscioli.

I prodotti, sempre freschi e di prima qualità, vengono poi rivisitati secondo il suo genio creativo e lavorati con marinature e salse sempre sorprendenti, tra cui spicca quella con maionese, curcuma e pistacchio.

 
Oltre al panino gourmet, Soul propone tartare, carpacci, plateaux di frutti di mare e ostriche. Il tutto accompagnato da una selezione vinicola fuori dalla concezione tradizionale. Presenti nella carta prodotti di nicchia, vini biologici e una piccola ma ricercata selezione di birre artigianali.
Tra i partner che contribuiscono alla qualità dei prodotti offerti vediamo Roscioli, Astoria Prosecchi e Urbani Tartufi. 

Aperto tutti i giorni dalle 12.00 a mezzanotte, Soul Raw Lab & Wine è il posto ideale dove poter fare una pausa veloce, senza rinunciare alla qualità del cibo; si rivolge a professionisti che cercano un pasto veloce ma di qualità, foodies e appassionati gourmet ma anche turisti che vogliono scoprire l’arte culinaria italiana magari passeggiando per le vie del centro.

giovedì 6 luglio 2017

Con il cuore nel piatto: a Magliano Sabina 40 tra chef, pizzaioli, pasticceri e gelatieri per raccogliere fondi per i malati di Sla




Con il cuore nel piatto 2017

A Magliano Sabina il 13 luglio

una cena per raccogliere fondi per i malati di Sla

Quarta edizione di Con Il Cuore Nel Piatto: anche quest’anno chef, pizzaioli, caseari, gelatai, pasticceri e artigiani del food saranno insieme per una serata di beneficenza all'insegna del gusto, nel Ristorante degli Angeli di Magliano Sabina il 13 luglio alle ore 20.00

Una affiatata Squadra di Chef laziali, - Laura Marciani, Davide del Duca, Roberto Campitelli, Marco Claroni e Michele Papagno - uniti sotto il segno della beneficenza, ha intrapreso e consolidato un progetto culinario di raccolta fondi partendo da un istinto solidale comune, che in pochissimo tempo ha riscosso un sorprendente successo ben oltre le aspettative: coinvolgendo addetti al settore, appassionati, giornalisti e amanti dell’enogastronomia veicolata come fonte vitale per uno scopo benefico.

L’obiettivo di quest'anno è  raccogliere fondi da destinare ai malati di Sla, sclerosi laterale amiotrofica. E per dare loro una vita dignitosa. Il titolo della serata, Con il cuore nel piatto non è affatto un semplice slogan. Qui a metterci il cuore sono tutti i cuochi partecipanti, ma anche gli sponsor e l'intera macchina organizzativa che per il quarto anno consecutivo ha dato anima, corpo ed entusiasmo per la buona riuscita della serata.

Il progetto è di quelli da premiare per la voglia di fare bene e aiutare il prossimo, che siano i bambini dell'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, i genitori dei bimbi nati prematuri, della cui assistenza si occupa la Genitin Onlus, o delle persone meno abbienti che attraverso la ristrutturazione di un laboratorio di pertinenza della Caritas ora hanno la possibilità di frequentare dei corsi di cucina. Quest'anno la causa (e l'intero ricavato) è destinata ai malati di Sla. Niente soldi in ballo, ma un macchinario richiesto esplicitamente dal Centro Clinico Nemo (centro specializzato in patologie neurodegenerative di Milano) che serve a garantire una vita dignitosa agli assistiti. 

L'edizione del 2017
Nel 2017 l’evento, pensato e voluto dal  gruppo di chef laziali  per aiutare chi ha bisogno, ritorna alle origini e a Magliano Sabina,  nel Ristorante degli Angeli, il bellissimo relais della Marciani. La serata comincerà alle 20.00, per poi continuare fino a notte inoltrata: più che una cena sarà una grande festa in cui  Chef  Pasticceri, Gelatai, Caseari, Panettieri e artigiani del food daranno vita a un percorso goloso all'insegna della solidarietà, presentando le loro specialità.
Ecco la fantastica squadra  presente all'evento:
Paolo Bianchini - Osteria Del Vecchio Orologio; Roberto Campitelli - Osteria di Monteverde; Catapano Cristiano; Giovanni Cappelli - Le Tamerici; Chiara Caruso  - Cafè Merenda  Roma;Giancarlo Casa - La Gatta Mangiona; Giovanbattista  Chiodetti   - Chiodetti Formaggi Civitacastellana (Vt); Marco Claroni e Mauro Secondi - Osteria Dell'Orologio; Massimiliano Cotilli - Il Satricvm; Simone Curti - Molo Diciassette; Marco Davi - Perbacco; Iside De Cesare - La Parolina; Ornella De Felice - Coromandel; Davide Del Duca - Osteria Fermanda; Andrea e Emiliano Di Lelio - Pizzeria Sancho; Mirko Di Mattia - Livello 1; Andrea Dolciotti - Pigneto 1870; Pierluigi Gallo – Greg Ristorante; Antonio Gentile - Red Fish; Elia Grillotti - Ristorante La Corte; Vitantonio Lombardo - Locanda Severino; Riccardo Loreni - Cuoco e Camici; Laura Marciani e Marilena Piacenti - Ristorante degli Angeli; Riccardo Mattoni - it. Italian Restaurant; Marco Moroni - Bistrot Bio; Luciano Natili - Pasticceria Natili Civitacastellana (Vt); Andrea Palmieri - Bucavino; Davis Paolocci  - Forno Caporicci Luana Civitacastellana (Vt); Michele Papagno  e Giuseppe Garozzo - " Il Conte" Rustichella d'Abruzzo; Gianfranco Pascucci - Pascucci al Porticciolo; Paolo Proni - Bar gelateria Roma Magliano Sabina (Ri); Andrea Riva - Moscara;    
Fabrizio Sepe - Tre Zucche; Maurizio e Sandro Serva - La Trota; Massimo Viglietti - Enoteca Achilli al Parlamento.

Saranno presenti anche gli Amici Sponsor che con animo solidale intervengono numerosi, così numerosi che alcuni dovranno partecipare all'evento del 2018 in quanto lo spazio utile rappresentativo è al completo.
 
Potete prenotare la vostra partecipazione effettuando un bonifico di minimo 60 euro a :
Associazione Culturale “Con il Cuore nel Piatto ” Via Crescenzo del Monte 18/24 00153 Roma
IBAN    IT14L0200873670000104314974 
 NELLA CASUALE INDICARE :  NOME, COGNOME E UN RECAPITO TELEFONICO DI CHI PRENOTA
SPECIFICANDO PER QUANTE PERSONE SI INTENDE PRENOTARE
Per attivare la prenotazione occorre inviare la ricevuta del bonifico all'indirizzo: conilcuorenelpiatto2017@gmail.com.

Tutti gli aggiornamenti su  https://www.facebook.com/conilcuorenelpiatto/

mercoledì 28 giugno 2017

IL CENTRO RAFTING MARMORE INAUGURA LA STAGIONE 2017



L’estate estrema è servita.
Il Centro Rafting Marmore inaugura la stagione 2017, testimonial gli Actual

E’ il duo romano formato da Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci a dare il via alla stagione 2017 del rafting le Marmore 



Il Centro Rafting Marmore ha riaperto le proprie attività inaugurando la stagione con due partner di eccezione: gli Actual, la coppia di influencer del momento famosa per i tre precedenti video in cui spiegano come si rimorchia a Roma sud, a Roma nord e a Roma Centro. Gli Actual hanno scelto il territorio umbro e, in particolare, le Cascate delle Marmore per il loro prossimo video.

“Abbiamo scelto questa location perché è un posto fantastico. All'inizio speravamo di rimanere vivi, poi provando e seguendo i consigli della guida, siamo sopravvissuti e ci siamo divertiti da matti. Oggi siamo venuti a testare per il prossimo video”. Hanno dichiarato Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci prima di scendere tra le rapide della Cascata.

Il centro Rafting Marmore si trova a solo un’ora da Roma a Terni, precisamente in località Papigno a due passi dalla cascata delle Marmore, la più alta d’Europa. Proprio dai piedi della cascata iniziano le discese in gommone per il rafting e per l’hydrospeed, due delle attività di punta del centro.

L’obiettivo è quello di praticare attività fluviali che permettano a persone di ogni età e cultura di mettere da parte per un giorno lo stress della vita quotidiana e venire a contatto con la nostra passione per il fiume e l’avventura in un atmosfera di sicurezza, divertimento ed ecosostenibilità.

Rafting, Hydrospeed sono le due attività per chi vuole vivere un’esperienza all’insegna dell’adrenalina e a stretto contatto con la natura. In gruppo su un gommone per il rafting sfidando le rapide del fiume Nera, in questa discesa sarete voi, pagaiando, il vero motore del gommone. Se l’adrenalina del Rafting non vi basta e volete provare un’esperienza ancora più estrema potrete immergervi nelle acque del fiume ancorati ad un Bob, l’elemento base dell’Hydrospeed. Nella discesa sarete completamente immersi in acqua a stretto contatto con la natura circostante.

Per chi ha poi voglia di cimentarsi il Centro Rafting le Marmore organizza anche corsi di Kayak tra le rapide del fiume Nera. Al contrario del Rafting e dell’Hydrospeed, che non hanno bisogno di esperienza pregressa, per la canoa c’è la necessità di fare prima alcune lezioni per far si che siate preparati al meglio la prima volta che andate in fiume.

Un’altra attività fiore all’occhiello del centro è quella del Torrentismo anche detto Canyoning, ovvero la discesa delle montagne attraverso gole e canyon. Il personale abilitato vi accompagnerà in tutto il percorso in discese, scalate e tuffi tra le montagne.

Per chi vuole godere del paesaggio della natura il Centro Rafting Marmore offre la possibilità di praticare il “River Walking” ovvero una camminata sul letto del fiume a stretto contatto con la natura. La cascata delle Marmore infatti è artificiale e ci sono delle ore della giornata in cui la diga viene chiusa, l’acqua del fiume diminuisce in modo considerevole e permette appunto il passaggio sul letto del fiume. Esperienza bellissima per chi vuole trascorrere una giornata di relax lontano dal caos cittadino.

Non solo per grandi, il centro infatti è adatto anche alle famiglie e ai bambini che già da piccoli potranno avvicinarsi agli sport estremi praticando il “Soft Rafting” che si svolge in un tratto più tranquillo del fiume. Le guide che seguono sia grandi che bambini sono tutte certificate ed operano sul campo da moltissimi anni.

Il Centro Rafting Marmore offre anche la possibilità di organizzare addii al nubilato/celibato per spose e sposi coraggiosi. Si potranno organizzare discese di gruppo per trascorrere una giornata fuori dai soliti schemi tradizionali e regalare ai futuri coniugi un’esperienza elettrizzante prima di pronunciare il fatidico “sì”.

Il Centro con le sue attività favorisce anche la creazione del ‘team building’, si va infatti a lavorare sul gruppo, i partecipanti vivranno in prima persona le esperienze e saranno sollecitati allo scambio e all’interazione in questo caso a scopo ludico. Attraverso le nostre attività si potrà entrare in contatto con la natura, affrontare sfide e difficoltà che verranno superate proprio grazie all’unione e alla forza del gruppo.

Partner ufficiale del Centro Rafting è GoPro con le sue attrezzature di ultima generazione con qualità 4K per catturare l’attenzione.

Non ci sarà inoltre bisogno di preoccuparsi del tempo, il Rafting e tutte le nostre altre attività possono essere svolte sia con il sole che con il brutto tempo. Anzi con la pioggia ci sarà da divertirsi ancora di più, immersi nell’acqua del fiume e con l’acqua che ci bagna anche dal cielo.

 CENTRO RAFTING MARMORE



ATTIVITA' RAFTING

In Umbria, sotto la Cascata delle Marmore, a meno di un’ora d’auto da Roma, c’è un posto ideale per fare rafting: la fantastica discesa delle rapide in gommone.

Qui il fiume Nera scorre veloce ribollendo sulle rocce per oltre tre chilometri, formando rapide di quarto grado, (da 1 a 6 le difficoltà del rafting), contornato da una vegetazione rigogliosa, in un ambiente che sembra tropicale.

Come è avvenuto per le migliaia di appassionate persone che negli ultimi venti anni ne hanno voluto provare l’emozione, non bisogna avere particolari doti per farlo: basta saper nuotare bene, essere in buone condizioni di salute, età tra 18 e 55 anni e peso inferiore a 100 kg.


La lezione teorica

Una volta indossato la muta in neoprene, l’aiuto al galleggiamento “salvagente”, le scarpe in neoprene,  il casco e la giaccia d’acqua forniti dall’organizzazione, e dopo aver seguito la lezione teorico pratica che precede la discesa, si raggiunge il punto di imbarco posto proprio sotto la Cascata delle Marmore, la più alta d’Europa.

Su ogni gommone trovano posto sei persone, generalmente alla loro prima esperienza, e la guida abilitata della F.I.Raft (Federazione Italiana Rafting) che impartisce gli ordini durante la discesa che dura circa un’ora, per l’intera attivita, inclusa la doccia, circa due ore e mezza- tre. 


ATTIVITA' SOFT RAFTING


Le attività cominciano dandoci appuntamento nella base nautica di ARRONE (v. delle Palombare 1).

Dopo l’iscrizione viene fornita l’attrezzatura completa per adulti e bambini (muta -giacca- scarpe – aiuto al galleggiamento”salvagente” e casco).

Vestiti andremo con il furgone all’imbarco di Ferentillo, da li si comincia il percorso Rafting-soft che dura 1 ora circa.

Lo sbarco è alla base nautica di Arrone dove ci siamo dati l’appuntamento, a quel punto potrete farvi una bella doccia e rilassarvi nell’area pic-nic vicino il Fiume.


Rafting-soft

Aperto a tutti, anche ai bambini e a chi non sa nuotare.

La discesa avviene all’interno del Parco Fluviale del Nera nel tratto tra i Comuni di Ferentillo ed Arrone di 5 chilometri, e per gruppi di almeno 6 persone. 



Novità: Il Tubing-soft

Tubing-soft 

 Un’altro modo divertente di scendere il tratto soft, leggermente sopra il livello dell’acqua ed in maniera indipendente, coadiuvati da una guida che spiega le traiettorie è possibile affrontare il percorso in piena autonomia rischiando solo un sano divertimento!


ATTIVITA' HYDROSPEED




Il fiume rimbomba infrangendosi tra le rocce, le rapide ti avvolgono trasmettendoti la loro energia, il tuo cuore batte forte, ma non c’è il problema di finire in acqua perché tu ci sei già dentro.

Questo è il nuovo modo, molto coinvolgente, per scendere nella corrente. Ogni partecipante indossa una muta di neoprene, il salvagente, il casco e le pinne da subacqueo.

E poi c’è l’hydrospeed, una specie di piccolo “bob” in plastica galleggiante da tenere ben saldo con le mani che consente di flottare con sicurezza nelle rapide.

E’ necessario essere in stato di buona salute, saper nuotare bene, età tra 18 e 55 anni ed essere sportivi ed in forma; basta assecondare le linee d’acqua del fiume e attenersi alle indicazioni della Guida che ti segue nei tuoi giochi nella corrente ti  aiuterà a svelarne i segreti facendoti divertire in sicurezza. La discesa dura circa due ore ed  è necessario inoltre saper nuotare bene ed essere in buona salute.

 

Contatti Centro Rafting: